Thursday, January 31, 2013

il momento giusto

Qual'è il momento giusto per fare le cose? Non si sa. Ammesso che vi sia un momento giusto!

Un po' come aspettare il momento giusto per trovare il lavoro giusto, per andarsene di casa, per metter su famiglia, per... qualsiasi cosa.
Così nel gruppo di expat che ho "fatto nascere" una ragazza giorni fa, appena rientrata in Italia dopo un'esperienza meravigliosa all'estero, diceva "aspetto il momento giusto per andarmene via". Ma se aspetti il momento giusto, cara mia, non ti muoverai mai!
E qual'è il momento giusto? Avere un lavoro che ti faccia guadagnare un sacco di soldi? E perché andarsene allora? Avere un figlio "in cantiere"? No. Insomma, quand'è che è il momento giusto?
E da cosa è caratterizzato questo famigerato momento giusto?
Ma soprattutto.... ESISTE IL MOMENTO GIUSTO?

Così la mia "amica" con l'aiuto del marito ha caricato su un auto tutto quello che poteva essere visto come un'inutile zavorra, sono andati al mercatino delle pulci e hanno venduto il vendibile. Poi hanno messo in vendita i mobili su ebay e alla fine hanno messo in vendita la casa.
Poi caricheranno in auto quello a cui non possono/vogliono rinunciare e partiranno.
Ecco, questo è il  LORO MOMENTO GIUSTO!!!

Quindi faccio tanti in bocca al lupo alla mia amica ricordandole che il gruppo sarà sempre qui a sostenerla. E a tutti gli altri dico che: SE DAVVERO LO VOLETE, QUESTO, NON UN ALTRO, MA QUESTO E' IL MOMENTO GIUSTO. 

Sappiate però che non è facile quindi, nel bagaglio, non dimenticate di mettere una notevole dose di coraggio e forza di volontà!!! 

 
 

Semafori intelligenti

Nei primi tempi che ero qui, notavo che gli scambi ai semafori non erano sempre gli stessi.
Noi tutti, o almeno io ero abituata a capire quando era il mio turno per passare basandomi sul "verde" delle altre corsie.
Qui non riuscivo a fare lo stesso calcolo. Così ho cominciato a studiare attentamente la cosa.
Passando agli stessi incroci tutti i giorni alla medesima ora, lo scambio fra i semafori era ogni volta diverso. Così ho potuto rilevare che in questa città molti incroci hanno il semaforo intelligente.
Vi sono dei sensori applicati qualche metro prima del semaforo che sono in grado di capire qual'è la corsia con maggior flusso e che quindi va "smaltita" con priorità.
E ora mi diverto sempre a capire con leggero anticipo quale freccia si accenderà per prima.

Per maggiori dettagli sul funzionamento vi consiglio questa pagina: SMART TRAFFIC LIGHT ON WIKIPEDIA

Tuesday, January 29, 2013

Certo che...

...passare in 48 ore da tempesta di neve a -21 C a tempesta tropicale a 13 C con tanto di tuoni, fulmini e allarme nebbia e inondazione...

Madre Natura e il suo lievissimo problema di ritenzione alcolica!!!

Saturday, January 26, 2013

E dopo il pasto ha più fame che pria

Poscia, più che 'l dolor, poté 'l digiuno.

«A te convien tenere altro vïaggio»,
rispuose, poi che lagrimar mi vide,
«se vuo' campar d'esto loco selvaggio;
ché questa bestia, per la qual tu gride,
non lascia altrui passar per la sua via,
ma tanto lo 'mpedisce che l'uccide;
e ha natura sì malvagia e ria,
che mai non empie la bramosa voglia,
e dopo 'l pasto ha più fame che pria».

(Inf. I, vv. 91-99)
... dove eravamo rimasti:

[aggiunta di Mom]
 Nulla da dire: è davvero OTTIMA!!! Morbida, più speziata di quella che si compra. Ma il piacere di mangiare qualcosa fatto con le proprie mani è sublime. 
Stanotte dormiremo tutti più soddisfatti!

Tuesday, January 22, 2013

Monday, January 21, 2013

Poscia, più che 'l dolor, poté 'l digiuno.

Premessa

"...già cieco, a brancolar sovra ciascuno,
e due dì li chiamai, poi che fur morti
Poscia, più che 'l dolor, poté 'l digiuno."

La Bresaola, che era riuscita a materializzarsi qualche settimana fa al rientro dall'Italia, ha subito un quasi istantaneo e contrario processo di svaporizzazione che ne ha cagionato la subitanea scomparsa lasciando i fantastici quattro in preda a una gravissima depressione gastronomica...

Urge rimedio... e siccome ormai sappiamo di poter affrontare a testa alta qualsiasi sfida...

Sab 12 Gen

Occorrente:

- Carne: "Eye of Round" il nome del taglio, due pezzi da circa un 1 KG ciascuno
- Spezie: Pepe Nero macinato, Bacche di Ginepro, Chiodi di Garofano, Timo, Rosmarino Fresco
- Sale e Zucchero (Normali)
- Carta Assorbente da Cucina
- Spago da Cucina
- Vino Rosso (1 Bicchiere)
- Cheese Cloth (Garza a maglia larga normalmente usata per il trattamento dei prodotti caseari)
- 2 contenitori in plastica poco piu' grandi e alti dei pezzi di carne
- 2 contenitori da 1 gallone (Riempiti di acqua del rubinetto e usati come presse per accelerare l'uscita dell'acqua dalla carne

Preparazione

Macinate tutte insieme le spezie in queste quantita' (Serviranno per rivestire e insaporire la bresaola prima di metterla a stagionare; le grammature/pezzature indicate saranno sufficienti per entrambi i pezzi di carne da 1 KG l'uno):
Pepe Nero 10 gr
Rosmarino Fresco 10 gr
Bacche di Ginepro 5 gr
Timo Secco 5 gr
Noce Moscata 1
Cannella 2 gr - Non l'abbiamo messa perche' le girls rognavano
Chiodi di Garofano 2 gr
Chiudete in una piccola scatolina di plastica e riponete in luogo fresco e asciutto (Ci staranno per circa una settimana)

Prendete la carne e eliminate con un coltello ben affilato tutti i residui esterni di grasso (1). (Li potrete poi usare per insaporirci un sugo). Se c'e' qualche vena di grasso che scende un po' in profondita' nella carne, cercate di eliminarla il piu' possibile provando a non devastare completamente il pezzo carne.

Prendete altro Pepe Nero, ve ne servira' abbastanza perche' dovrete cospargerci i due pezzi di carne e massaggiarli accuratamente per distribuirlo uniformemente sulla superficie e farlo penetrare il piu' possibile (2).

Preparate ora una miscela di sale e di zucchero in parti uguali (Ne servira' molta, cominciate con 300g+300g che avrete modo di mescolare bene in un contenitore di plastica con tappo)

Mettete la carne pepata nei due contenitori indicati all'inizio e cominciate a versarci sopra la miscela di sale e zucchero (3) avendo cura di distribuirla uniformemente e in abbondanza su tutti e due i pezzi di carne.

Trovate un luogo fresco (10-14 C) e asciutto (anche il frigo va bene, nel caso)
Riponeteci i due contenitori e lasciate riposare il tutto per 24 ore (4)

Dom 13 Gen

Dopo le prime 24 ore la carne avra' perso circo un bicchiere di acqua in tutto.
Svuotate i contenitori da acqua/sale/zucchero, lavateli e asciugateli bene.
Sciacquate i due pezzi di carne con acqua fredda avendo cura di rimuovere anche il vecchio pepe.
Asciugate bene, con la carta da cucina, la carne
Legate la carne un po' stretta "come un salame" con lo Spago da Cucina (1)
Ripetete la pepatura massaggiando ancora bene la carne (2)
Ripetete la sal/zuccheratura in abbondanza e riponete la carne nei contenitori (3)
Rimettete in frigo o cantina per altre 24 ore avendo cura di sovrapporre, su ogni pezzo di carne, un gallone di acqua che servira' come pressa per accelerare la fuoriuscita di acqua. (4)

Lun 14 Gen

Passate altre 24 ore ripetete: Svuotatura e risciacquo contenitori, lavatura carne, asciugatura, pepatura, sal/zuccheratura e di nuovo in frigo/cantina sotto pressa fino all'indomani

Mar 15 Gen

Passate altre 24 ore ripetete: Svuotatura e risciacquo contenitori, lavatura carne, asciugatura, pepatura, sal/zuccheratura e di nuovo in frigo/cantina sotto pressa fino all'indomani

Mer 16 Gen

Passate altre 24 ore ripetete: Svuotatura e risciacquo contenitori, lavatura carne, asciugatura, pepatura, sal/zuccheratura e di nuovo in frigo/cantina sotto pressa fino all'indomani

Gio 17 Gen

Passate altre 24 ore ripetete: Svuotatura e risciacquo contenitori, lavatura carne, asciugatura, pepatura, sal/zuccheratura e di nuovo in frigo/cantina sotto pressa fino all'indomani

Ven 18 Gen

Passate altre 24 ore ripetete: Svuotatura e risciacquo contenitori, lavatura carne, asciugatura, pepatura, sal/zuccheratura e di nuovo in frigo/cantina sotto pressa fino all'indomani

Sab 19 Gen

Passate altre 24 ore ripetete: Svuotatura e risciacquo contenitori e lavatura carne con acqua.
Eliminate tutto lo spago e asciugate la carne.
A questo punto riponete la carne in un contenitore basso e sufficientemente capiente per i due pezzi e versateci mezzo bicchiere di vino rosso.
Rotolate e massaggiate la carne nel vino per qualche minuto e asciugatela nuovamente.
Eliminate il vino dal contenirore e asciugatelo bene.
Ricoprite a questo punto la superficie dei due pezzi con le spezie macinate preparate in precedenza avendo cura di massaggiare ancora bene il tutto per far aderire/penetrare i gusti.
Avvolgete i due pezzi di carne separatamente nella carta assorbente, distribuendo uniformemente le spezie rimanenti sulla carta.
Successivamente, arrotolate nel Cheese Cloth.
Legate nuovamente con lo spago, ma solo per la lunghezza, e ricavate due asole che serviranno per appendere i fagottoni di ciccia al fresco.
Appendeteli in cantina per circa una settimana (proviamo!!!) di stagionatura, avendo cura di cambiare ogni giorno il basso con l'alto.

Sab 26 Gen

Prova della verita'... l'assaggio! ... to be continued...here:

E dopo il pasto ha più fame che pria

Saturday, January 19, 2013

Irregular Verbs

La premessa
La lingua inglese ha una grammatica davvero semplice. Ma ha, purtroppo, un discreto numero di eccezioni. E c'è poco da fare: si devono imparare a memoria.
Quando andavo a scuola me la cavavo discretamente bene. E avevo imparato a memoria i verbi irregolari. Alcuni li ho completamente dimenticati ma altri mi sono rimasti ben chiari in mente.

Il fatto
La piccola di casa mi annuncia che nel compito di grammatica ha preso SOLO A e non A+ (per chi non lo sa: A equivale ad un 10 e A+ è praticamente un 10 e lode...). Mi dice, sempre la piccola di casa, che ha fatto un errore nella lettera che ha scritto.
(Il compito era: Scrivi una lettera ad un amico raccontando gli sforzi che stai facendo, usando 3 fra queste parole - ANTHEM, ILLUSTRATE, FUNCTION, CONSCIENCE, APOSTROPHE.)
Guardo l'errore che ha fatto e... OHIBO'!
La piccola ha scritto learnt  e il maestro ha corretto con learned.
Consapevole del fatto che la mia memoria sicuramente fa cilecca, voglio approfondire e così spulcio sul prezioso GOOGLE: Irregular Verb - To Learn e trovo questa pagina con l'elenco dei verbi irregolari: IRREGULAR VERBS.
Scorro l'elenco fino al verbo che mi interessa e vedo:
learn – learned/learnt – learned/learnt

IRREGULAR VERBS
ITALIA - USA
1 - 0

Uuuuuuhhh!!! Sempre meglio!!!

Monday, Jan 21 Updated: Jan 19, 2013, 9:07am CST

Wednesday, January 16, 2013

Uhm... davvero una bella giornata...

 
Fortunatamente, causa Martin Luther King Day, si potra' stare a cuccia tutto il giorno!!!

100% e 88%

E' successo che, all'ufficio immigrazione, rientrando dall'Italia, abbiamo incontrato un Officier simpatico e questo signore ha ritenuto che io fossi "abile" ad avere il permesso di soggiorno per 1 anno. Il famoso cartoncino bianco che compili in aereo e ti timbrano all'ufficio immigrazione e te lo pinzano sul passaporto. Si chiama I-94.
E così scopro anche che, con il permesso di un anno, posso avere la patente.
Allora ieri sono andata al locale DMV con tutti i documenti necessari:
- passaporto valido con I-94
- patente italiana valida
- documento che attesti la mia effettiva residenza (può essere il contratto di affitto, il pagamento di un'utenza a me intestato, il conto bancario...)
- avendo visto turistico non ho diritto al SSN quindi ho dovuto presentare una lettera della SSA (Social Security Administration) attestante che non ho diritto al SSN.

Ho compilato un modulo in cui, fra le altre cose, posso dire se voglio essere donatrice di organi. Ho fatto l'esame della vista:
ho appoggiato la fronte su un visorino, mi hanno chiesto se vedevo delle luci lampeggianti con la coda dell'occhio e, se sì, da quale lato e poi mi hanno fatto leggere delle lettere sempre in quel visorino.

Mi han chiesto se volevo far subito il test ma avevo paura di problemi linguistici. Il cellulare va tenuto spento quindi non potevo contare su Google Translate! Allora mi han dato un libricino da studiare (in due ore si studia e ci sono anche esempi di domande possibili!) e mi hanno detto che avrei potuto portare un dizionario.

Sono tornata stamattina e mi hanno assegnato la postazione 17 (il MIO numero fortunato). Avevo uno schermo (touch-screen) e delle cuffie.
Le cuffie le ho tolte dopo un po' perché mi distraevano!
Primo set di domande (non ne ricordo il numero) sulla segnaletica... 100%!!!
Secondo set sulle situazioni: 88% - 50 domande e ne ho sbagliate 6. Una era una trappola e ci sono cascata in pieno, un'altra o forse due sono stata a lungo incerta su due risposte e... ho scelto quella sbagliata, le altre erano problemi linguistici... ahimé non ricordo nemmeno le parole che non sapevo. Ho dimenticato tutto!

Quindi mi è comparsa la scritta sullo schermo che mi diceva quante risposte errate, TEST PASSED e di recarmi dall'esaminatore.
Mi hanno fatto la foto e mi hanno dato l'appuntamento per la pratica dicendomi che se non passo la prima prova, le successive le devo pagare. Le SUCCESSIVE... ahahahahahahah!!! Proprio come in Italia! Quanto costa ora in Italia prendere la patente?

E mi hanno anche detto cosa mi faranno fare all'esame di pratica.

Ora conto su Big Papi, già esperto in materia, per fare un po' di pratica!!!

Monday, January 14, 2013

Indovina cos'è: La Soluzione

Ecco il vincitore e la soluzione al post: Indovina cos'è

 
E complimenti ad Andrea (grazie ad un aiutino di Camu!)

Ed ecco la spiegazione:
A = Pistoncino che si solleva; B = Involucro esterno; C = Molla; D = Metallo morbido simile allo stagno

A Funky Thermometer!

Turkey is done when it reaches 185 degrees Fahrenheit (85 degrees Celsius). If you didn't have a pop-up timer, you could use a meat thermometer to figure out the temperature of the meat. But the pop-up timer, which often comes with a turkey that you buy at the grocery store, can be more fun because it is binary -- there's no trouble reading a pop-up timer because the answer is either "Yes" or "No"!
Il tacchino e' cotto quando raggiunge la temperatura di 85 C . Se non aveste un Pop-up Timer, potreste usare un termometro da carne per scoprire la temperatura della carne. Ma il Pop-up Timer, che spesso trovate inserito nel tacchino che comprate al negozio di alimentari, puo' essere piu' divertente perche' e' binario -- nessun problema a leggere un Pop-up Timer perche' la risposta e' o "Si" o "No"!
A pop-up timer found in a turkey or chicken normally has four parts:
Un Pop-Up Timer che si trova in un tacchino o in un pollo, normalmente e' fatto da quattro parti:
  • The little stick that pops up (typically red)
  • The outer case (typically white or light blue)
  • A spring
  • A blob of soft metal similar to solder
  • Il piccolo pistoncino che si solleva di scatto (generalmente rosso)
  • L'involucro esterno (normalmente bianco o azzurro)
  • Una molla
  • Una goccia di metallo morbido simile allo stagno
In the picture, on the left is a pop-up timer before cooking, and on the right is the same timer after it has popped up.
Nella figura, sulla sinistra c'e' un Pop-up Timer prima della cottura e sulla destra lo stesso timer dopo che e' scattato
The soft metal (shown in gray in the diagram) is solid at room temperature and turns to a liquid (melts) at about 185 degrees Fahrenheit (85 degrees Celsius). When the metal turns to a liquid, it frees the end of the red stick that had been trapped in the metal. The spring pops the red stick up and you know the turkey is done!
Il metallo morbido (in grigio nel diagramma) e' solido a temperatura ambiente e diventa liquido (si scioglie) a 85 C circa. Quando il metallo diventa liquido, libera l'estremita' del pistoncino rosso che era intrappolato nel metallo. La molla spinge il pistoncino su e a questo punto si sa che il tacchino e' cotto!
One little-known fact is that these timers are reusable. If you dip the tip in hot water it will re-melt the metal and you can push the pop-up piece back into the metal. Then let it cool, and the pop-up piece will be back in its original position -- ready to use again!
Una piccola curiosita' poco conosciuta e' che questi timer sono riutilizzabili. Se si immerge la punta in acqua calda, si sciogliera' il metallo e il pistoncino potra' essere spinto nuovamente nel metallo. Quindi lasciatelo raffreddare, e il pezzo che scatta sara' nuovamente nella sua posizione di partenza -- pronto per essere riutilizzato!

Sunday, January 13, 2013

Indovina cos'è

Vediamo chi ci sa dire cos'è questo oggetto


(Ovviamente al vincitore, o alla vincitrice, non verrà dato alcun premio materiale, solo la gloria!)

Un aiuto: se fosse banale non avrei pensato di farvelo indovinare.

Friday, January 11, 2013

Packers Casual Friday

Si respira aria di play offs e di Super Bowl 2013 da queste parti...
Cosi', ancora una volta, in ufficio si puo' dare sfogo alla personale collezione di gears e merchandising.
Non si possono fare foto, purtroppo, ma ognuno aveva addosso la felpa o la maglia dei Packers, tutti pronti al grande tifo di domani sera che vedra' la squadra di Green Bay, una delle favorite alla conquista del titolo, combattere contro i San Francisco 49ers

Partita accesissima ed emozionante... purtroppo, pero', vanno avanti i 49ers... e Lunedi'?!?!?!
Beh, Lunedi' sara' un altro giorno!

La nebbia alle irte pianure...

...piovviginando sale...

Kenosha: Special Weather Statement in effect

A PERIOD OF DENSE FOG FOR THE EARLY MORNING COMMUTE EAST-SOUTHEAST WINDS AROUND WEAK LOW PRESSURE OVER CHICAGO IS  DRAWING MOIST LAKE MICHIGAN AIR INLAND

ADDING TO THE MOISTURE  ALREADY IN PLACE FROM OVERNIGHT RAINS. THIS ADDITIONAL MOISTURE IS  PRODUCING AREAS OF DENSE FOG OVER FAR SOUTHEAST WISCONSIN

REDUCING VISIBILITIES TO 1/4 MILE OR LESS.  VISIBILITIES ARE EXPECTED TO IMPROVE IN THE NEXT HOUR OR TWO AS  WINDS INCREASE BEHIND THE LOW. UNTIL THEN

MOTORISTS SHOULD SLOW  DOWN AND USE LOW-BEAM HEADLIGHTS. LEAVE PLENTY OF DRIVING DISTANCE  BETWEEN YOU AND THE VEHICLE AHEAD OF YOU.

Thursday, January 10, 2013

10 Things...


Click sull'immagine per andare al Post di Mark Manson... E' in inglese e molto lungo, ma i 1900 e passa commenti danno un idea di quanto il contenuto dell'articolo sia spinoso, diversamente interpretato e fonte di acceso dibattito.

A me, personalmente, ha rafforzato alcune convinzioni e aperto nuovi e interessanti orizzonti sul popolo che ci sta ospitando.

Non anticipo niente per non creare pregiudiziali... solo, in forma sintetica, le 10 Cose!


http://postmasculine.com/america

Tuesday, January 8, 2013

Vacanze italiane (parte 3^)

(continuazione)
 
Il rientro è segnato dall'influenza di Big Papi (quando non si ha il fisico, meglio lasciar perdere!).

Ovviamente non potevo farmi mancare questa foto!!!

Ho avuto modo di rivivere, anche se solo per un attimo, la tradizione del tè con la mia amica Lory.
E poi ci sono stati i preparativi del Capodanno. Dopo che noi abbiamo preparato insalata di polpo e cocktail di gamberi, siamo andati a casa dei nostri amici per preparare la zuppa di pesce. Ecco a voi alcuni attimi (peccato non sia possibile ascoltare i commenti... esilaranti e vietati ai minori!!!)








Ed ecco il risultato finale:


Da urlo! E siccome eravamo pieni, il giorno dopo siamo andati a replicare e, si sa, il giorno dopo era ancora più buona!!!

THE END

Vacanze italiane (parte 2^)

(continuazione)

Eravamo rimasti al nostro arrivo a Ivrea, allo "struscio" mancato in via Pale. Ora veniamo alla vigilia di Natale segnata, come sempre nella mia famiglia, da una certa agitazione!
La mattina sono andata a casa di mio fratello e, in compagnia delle mie due SPLENDIDE nipoti, abbiamo preparato il tiramisù. Non è un dolce che tipicamente preparo a Natale ma era il solo modo per stare un po' con loro. Mi hanno riempita di domande e a loro ho avuto modo di raccontare davvero tante cose. Mi piacerebbe tanto potessero venire qui...

Nel pomeriggio, con l'aiuto dei miei formidabili figli, abbiamo preparato la tavola:






E poi, finalmente, abbiamo dato il via ai festeggiamenti. Di seguito le immagini della serata:


 
 
 

Ma... è mancato qualcosa: da sempre c'è un piccolo cerimoniale che quest'anno non è stato seguito, con grande dispiacere mio e dei miei figli. Il cerimoniale prevede che poco prima di mezzanotte i "bambini" vanno mandati in un'altra stanza mentre gli adulti attendono l'arrivo di Babbo Natale. Poi le luci vengono spente e i bambini ritornano con la candela e cantando "Tu scendi dalle stelle" in fila indiana. Poi la più piccina prende il bambinello e lo mette nella sua culla nel presepio. A questo punto i bambini possono cominciare a scartare i propri doni. E' bastato un anno di assenza dei due soli bambini che questa cerimonia è stata dimenticata. E aver trovato una bimba piangente per questo fa capire QUANTO IMPORTANTI SIANO LE TRADIZIONI DI FAMIGLIA. Sono quelle che ci tengono legati...

Un altro dei momenti topici di questa vacanza è stato l'incontro, dopo parecchi anni, con Gianna: ci siamo incontrati in pizzeria.... AH! LA PIZZA!!! per poi andare a mangiare il dolce a casa di Gianna.

Peccato per la nebbia perché il panorama era meraviglioso!

La sera abbiamo continuato l'incontro al Bowling dove ci siamo divertiti DA PAZZI!!!

Il 29 Dicembre siamo tornati a Bollate per completare la vacanza e per festeggiare il Capodanno con i nostri Amici.
Prima però siamo passati dalla nostra pasticceria preferita: Brustia. Ve la consiglio. Credo non ne esista una migliore, sia per le torte, i pasticcini ma anche per i salatini. Senza contare però un piccolo "museo" di oggetti di cioccolata. Non avrei mai il coraggio di mangiarli.

(TO BE CONTINUE)