Monday, December 16, 2013

10 cose che un expat fa, ma non lo dice...

Sulla scia delle mie amiche Expat (Valentina e Valentina), ecco il mio contributo:
  1. Accompagnare i figli a scuola in pigiama "tanto non metterò il muso fuori dall'auto ed entro ed esco direttamente in garage"
  2. Non imprecare né suonare il clacson quando il guidatore nell'auto davanti è un po' rincoglionito distratto e non si muove quando il semaforo è verde "perché non c'è nessuna fretta"
  3. Raccontare i fatti tuoi alla cassiera quando ti chiede "Come va oggi?" "tanto sai che non ti ascolta e che fra 15 secondi scarsi avrà già dimenticato che esisti"
  4. Provare tutte le peggio schifezze, il cosidetto junk food, anche solo per dire "che noi italiani mangiamo molto meglio"
  5. Dire "I'm from Italy" anche per il solo gusto di sentirti dire con acuti da 180 decibel "OH REALLYYYYYYY?????????"
  6. Esultare quando finalmente sei in grado di sostenere una conversazione telefonica senza quasi alcun tentennamento!
  7. Rispondere con orgoglio "CASA MIA" quando qualcuno ti chiede "Qual'è il posto migliore per mangiare italiano?"
  8. Piangere quando nella posta trovi una lettera, una cartolina o, ancora meglio, un pacco con scritto POSTE ITALIANE!!!
  9. Commuoverti quando scopri che tua sorella e tuo fratello hanno whatsapp!
  10. Sentirti di casa quando vai da Starbucks e sai già cosa vuoi prendere!

12 comments:

  1. che tenerezza le n.8 e 9. La 7 è grandiosa. Vi seguo da un po'. Adoro i blog expat!

    ReplyDelete
  2. Mi sa che per come funzionano le poste la 8 vale anche in Italia...:D

    ReplyDelete
  3. Per quanto riguarda il pigiama, hai mai pensato che potrebbe fermarsi l'auto, potresti tamponare, ecc e che al quel punto dovresti scendere? Io non lo faccio per questo motivo, ma sono in Italia, negli U.S.A. sicuramente sono meno informali.

    ReplyDelete
  4. Ti svelo un segreto cara Mom.. la 1 lo faceva anche la mia mamma nei momenti di maggior casino eheheh :D

    La 5 invece l'ho provata tante volte come turista e mi emoziona anche solo a leggerla :D

    C2C

    ReplyDelete
  5. Come e' potuto sfuggirmi questo post?? Proprio a Meeee?????
    Comunque... per quanto mi riguarda il punto 1 non mi si addice: ovunque io vada, devo scendere... non che qui sia un ostacolo, comunque ;-) punto 2 'zomma... punto 3: per ascoltarti, ti ascolta anche, ma dopo 15 secondi... puff! Punti 5-6-7 come per te. Punto 8, piango solo PERCHE' e' arrivato e piu' o meno integro ;-)
    Bacioni bella!!!!!!!

    ReplyDelete
  6. Renata, fammi sapere se sei interessata anche tu a parlarne in radio da noi a L'ITALIA CHIAMO'. Sono validi anche post ironici o altri interessanti del tuo blog. Mandami un'email con qualche link di cui vorresti parlare, o un messaggio su Facebook. Cosi' poi ti do' il link della puntata e puoi mettere il tuo collegamento voce con noi sul tuo blog, se vuoi. Fammi sapere, ho attivato la notifica dei commenti.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Aggiungimi su skype al piu' presto. non dimenticarti. ci siamo scritti via email.

      Delete
  7. Oddio… la 8 non mi è mai successa! anzi si: solleciti di bollette italiane non pagate. Ho pianto ugualmente, ma mi sa non come te… ;)

    ReplyDelete