Monday, April 21, 2014

Proprio non gli va giù!

Vi ricordate quando vi raccontai dell'insegnante che ha sgridato i miei figli perché si abbracciarono a scuola? Per rinfrescarvi la memoria, parlo di questo: Atti deprecabili.

A mio figlio proprio non è andata giù. Non ha mai digerito questa cosa e non potrà mai accettarla. Lui sua sorella la vuole abbracciare quando e dove gli pare.

Qualche tempo fa è stato dato agli studenti un progetto di Inglese. Il titolo del progetto era Persuasive Speech (per i diversamente anglofoni: Discorso Persuasivo): dovevano fare un discorso per convincere chi di dovere a cambiare delle regole. E lui ne ha subito approfittato.

Ecco il suo discorso:

Do you think showing affection is wrong?

The school personnel is not allowing students to show affection toward another student, because they think kids should be kids.

But who are we without love?

I mean what we gonna do? A couple of hugs and a kiss? Everybody has done it, your parents, grandparents and even the very person who is prohibiting it to you!

It's not like if they prohibit affection in school we are not gonna show affection elsewhere.

Blocking affection between people make them grow up to hate instead of love. Making us grow up like robots, have all the same life.

If you're not growing to love you're growing to hate. Is that what they want?

So now that they don't want us showing affection in school, they are giving penalties for who does.

But that's not the worst thing.

They are punishing love and hate the same. THE SAME!

They are saying that fighting and love are both bad the same way.

LOVE AND WAR ARE TWO DIFFERENT THINGS.

LOVE SHOULDN't be penalized!
Traduzione per i non-anglofoni
Pensate che dimostrare il proprio affetto sia sbagliato?

Il personale scolastico non permette agli student di mostrare il proprio affetto verso un altro student perché pensano che i ragazzi debbano essere ragazzi.
Ma chi siamo noi senza amore?

Voglio dire, cosa può mai succedere? Un paio di abbracci e un bacio? Chiunque l’ha fatto, i tuoi genitori, i nonni e anche la stessa persona che te lo proibisce!
Non è che proibendoci le effusioni a scuola, noi non lo facciamo nemmeno fuori.

Impedire le dimostrazioni d’affetto, fa crescere i ragazzi odiando anziché amando. Ci fa crescere come robot, tutti con la stessa vita.

Se non cresci amando, cresci odiando. E’ questo ciò che vogliono?

E ora non vogliono che mostriamo il nostro affetto a scuola e ci sgridano se lo facciamo.

Ma questa non è nemmeno la cosa peggiore.

Puniscono l’odio e l’amore nello stesso modo. LO STESSO MODO!

Dicono che litigare e amare sono due cose negative nello stesso modo.

L’AMORE E LA GUERRA SONO DUE COSE DIVERSE!

L’AMORE NON PUO’ ESSERE PUNITO!

Qui il video del ragazzo mentre ci rende partecipi:


E' vietato copiare o linkare questo video. Qualsiasi utilizzo deve essere autorizzato dai proprietari di questo blog.

14 comments:

  1. Fara' il politico da grande, ha grinta. Bravo Stefano fai capire a questi americani che e'sbagliato portare le armi a scuola e non abbracciare una sorella. Un bacione da nonna Franca

    ReplyDelete
  2. meraviglioso!!!!!!!!!! Speriamo che lo ascoltino!!!!!!!!!!!!

    ReplyDelete
  3. Tuo figlio è un grande!!!
    Ho appena letto questa storia assurda dell'insegnante pazza che sgrida i bambini e i ragazzi che si abbracciano e mi è venuta una rabbia incontenibile.
    No, io una cosa del genere non l'avrei lasciata passare. Assolutamente NO!
    Penso che avrei sicuramente cambiato scuola per i ragazzi, denunciando anche l'insegnante e buttando fango su fango sulla scuola. Intollerabile, deprecabile, vergognoso, schifoso, vomitevole il comportamento di quest'insegnante.
    A me piacerebbe trasferirmi negli USA, anche per assicurare a mia figlia un futuro che in Italia non potrebbe avere, ma quando vedo queste schifezze ci penso due volte. Non vorrei mai e poi mai e poi mai che mia figlia rischiasse di avere insegnanti di questo bassissimo livello.
    Ma avevo anche sentito dire che in America gli insegnanti sono soggetti a valutazioni. Non c'è modo di far espellere quest'imbecille?

    ReplyDelete
  4. Complimenti per il coraggio e il discorso convincente!!!
    Speriamo che smuova qualche coscienza....

    C2C

    ReplyDelete
  5. che mito!!!! fantastico...e la teacher?? che ha detto???

    ReplyDelete
  6. Che belle parole, vengono proprio dal cuore.
    Che effetto ha avuto il suo discorso sui suoi insegnanti?

    ReplyDelete
  7. Innanzitutto va detto che quell'insegnante ha ripreso i ragazzi perché il regolamento dice che non devono esserci contatti fisici all'interno della scuola. Si tratta di procedure atte a debellare il bullismo.
    Non so ancora che reazioni abbia sortito lo speech perché ci sono state le vacanze. So che ai compagni è piaciuto molto.

    ReplyDelete
  8. Bravo Stefano! Come sai la mia Francesca e` finita davanti al preside in 8th grade per avere dato un bacio sulla guancia al suo "boyfriend" sul marciapiede fuori dalla scuola...cose assurde: erano loro due ( tapini) e uno a cui avevano trovato degli spinelli nello zaino ( si`..3a media con gli spinelli...): il discorsino e` stato fatto UGUALEa tutti e tre. Non sapevo se ridere o piangere, quando l'ho saputo ( prima da lei-arrivata a casa in lacrime- poi dalla scuola a seguire)..per fortuna, essendo la prima offesa, non ci sono state conseguenze.

    ReplyDelete
  9. L'ho pensato anche io...
    Dovrebbe fare l'avvocato, e poi buttarsi in politica.
    Possibilmente non in Italia...

    :-)

    d.

    ReplyDelete
  10. Ehy, ma che figlio stupendo hai?
    Ha un inglese morbidissimo, delizioso... ed il discorso mi ha commossa... :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie! Se passi di qui te lo presento!!!

      Delete