Saturday, February 2, 2013

Un treno per Chicago

Il richiamo di Chicago è sempre forte in me. E ieri ha urlato forte nonostante le assurde temperature:

0° ... F
=
-18° C

Ma non importa.
Sono andata in macchina fino a Waukegan e da lì ho preso il treno (la linea in realtà passa da Kenosha ma la mattina dopo le 9 non ci sono treni!).

Parcheggio a pagamento.
La stazione era un po' fatiscente. Sembrava una vecchia stazione di un paesino semi-abbandonato. Invece il traffico della gente dimostrava il contrario, nonostante il freddo.
Salgo sul treno e mi ritrovo su una delle vecchie carrozze tipo quelle delle Ferrovie Nord con una incredibile differenza: NON UN GRAFFITO, NON UNO SFREGIO, NON UNA CARTA IN TERRA, BAGNI PULITISSIMI.

Il treno è su due piani. Al piano sotto ogni sedile è munito di una mollettina a cui il passeggero aggancia il proprio biglietto (vedi foto qui sotto). In questo modo il controllore quando passa non disturba la tua lettura o il tuo sonno!


Al piano di sopra invece non c'è la mollettina. Sei uno sfigato se stai sopra perché il bigliettaio non sale ma devi passargli tu il biglietto!!! Però hai accanto un ripiano su cui puoi appoggiare borse e cappotti (io non me lo sono tolto perché ancora dovevo riprendermi dal gelo!). Mentre al piano di sotto no!


Ma gli americani, si sa, sono avanti! Cosa fai se sei sul treno in compagnia e vuoi sederti uno di fronte all'altro? O se, come è successo a me, hai bisogno di sederti rivolta alla direzione del treno ma i sedili liberi sono girati nell'altro senso? Nessun problema: afferri quella maniglia all'angolo dello schienale e fai "slittare" lo schienale così da sederti nella direzione di tuo gradimento!!!
Il controllore poi, a fine corsa, passa a spostare i sedili vuoti in modo che siano già pronti per la corsa di ritorno!




Scendendo alla stazione capolinea, mi sono trovata in un piccolo quartiere sotterraneo con farmacia, negozietti, panchine per rilassarsi e... FRENCH MARKET dove potevi fare la spesa oppure comprarti cibi già pronti e sederti ad un tavolo e mangiare. So che questo c'è anche in molte stazioni italiane, ma dopo aver visto la stazione di partenza, questo non me l'aspettavo:






E poi uscita da qui... vengo accolta dalle mille braccia di Chicago. La meravigliosa Chicago. Sempre splendente. E la fortuna ha voluto che, anche questa volta, io trovassi un cielo spettacolarmente blu. Come mostrato nelle foto che seguono.



L'effetto del sole che si riflette su quel grattacielo è incredibile!








quell'elicottero è rimasto lì una decina di minuti...

Monumento ad Oppenheimer

La bandiera Italiana ha sempre un certo fascino

Chicago dal 18° piano!


Michigan Avenue vista dal 18° piano

Il Lago GHIACCIATO là in fondo!


Questa era la mia opzione per il percorso a piedi ma... vista la temperatura il lungo-fiume non era proprio nelle mie corde. La prossima volta!



Prossima gita... IN PRIMAVERA!!!

Dimenticavo: il tutto inframmezzato da una deliziosa insalata pomodoro e MOZZARELLA DI BUFALA... da sballo... mi si scioglieva in bocca. Ero all'estasi papillifero!!!!!!!!!!

13 comments:

  1. Ma eri sola soletta?!
    Foto stupende, come sempre...
    Aspettiamo con ansie le tue prossime notizie

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sì "frabett", sola soletta. Con quel freddo i miei figli li ho lasciati a scuola!!!

      Delete
  2. ....scusa non faccio commenti perchè ho un violento attacco di bile! Semmai dopo che mi è passato.
    M.A.

    ReplyDelete
  3. Bello il treno americano!
    Le tue foto sono splendide e tanti dicono che Chicago è una città particolarmente bella, ma è possibile spiegare più a fondo cosa la distingue da altre grandi città americane?
    Grazie in ogni caso

    ReplyDelete
    Replies
    1. E tu potresti almeno dirmi il tuo nome?
      Chicago è ordinata, pulita, ben tenuta (con aiuole, fiori,). C'è sicuramente meno confusione, pur essendoci traffico, nelle ore di punta soprattutto. A me NY e LA non piacciono. Chicago e SF le trovo splendide. Forse dipende tanto dagli occhi con cui la guardo.
      Ti dico che parlando con un amico proprio ieri, uno che ha visto tante città americane e inglesi, a Chicago ci resterebbe a vita!

      Delete
  4. Chicago per me è semplicemente stupenda, ci sono stato per una settimana un paio di anni fa a luglio. Senz'altro a misura d'uomo, si può camminare in mezzo ai grattacieli e dopo un attimo passare a far gite in bici lungo il lago. Mom hai provato la famous chicago stuffed pizza ?? Se ci torni provala da Giordano's. Altro posto carino e incredibilmente italiano "vero" l'ho trovato sotto alla Hancock tower ( non mi ricordo il nome ), è una sorta di gastronomia/negozio, ci trovi perfino la sopressa veneta !!! Direi che è la citta americana dove ho mangiato meglio finora. Ah bello pure il museo ed il millenium park, sennò raccontata così sembra quasi che sono andato a fare solo un tour gastronomico !!

    Ale

    ReplyDelete
    Replies
    1. Me lo segno per la prossima volta che ci vado. Ah sì, il Millennium è stato il nostro primo approccio con Chicago. E c'era ancora la statua di Marilyn!

      Delete
  5. Renata.... la mia voglia di scappare aumenta in modo esponenziale ad ogni post!

    Rita

    ReplyDelete
    Replies
    1. Rita, tu lasciala andare e...seguila!

      Delete
  6. Scusa, sono Mila, l'anonima di cui sopra. Grazie per la gentile risposta

    ReplyDelete
  7. Renata, aspetto con ansia maggio per lasciarla andare e seguirla!!! :-)

    ReplyDelete
  8. non vediamo l'ora di visitarla! ;) il tuo blog è d'ispirazione..
    a presto!
    Greta

    ReplyDelete