Tuesday, June 19, 2012

Grand Canyon - Page - Glenn Canyon - Lake Powell

6/18
Che freddo! La notte a Tusayan (A) credo sia stata la piu' fredda. Credo intorno ai 4 gradi o giu' di li'! Brrrr!
Metre raccogliamo idee e opzioni per la giornata, finalmente il sole comincia a scaldare il camper e si puo' azzardare l'uscita.
Sorpresa: ci troviamo 4 alci che gironzolano libere nel campground brucando cibo dai cespugli circostanti incuranti del crescente drappello di campeggiatori che accorre con macchine fotografiche e telecamere.
I bimbi hanno gli occhi spalancati dalla sorpresa e riescono ad avvicinarsi a qualche metro da loro.
Ci prepariamo velocemente e ci infiliamo dentro l'IMAX di Tusayan per assistere alla proiezione di un documentario della National Geographic che racconta il Gran Canyon. L'IMAX e' una particolare tecnica di videoregistrazione e riproduzione su uno schermo ampio e molto vicino agli spettatori. L'esperienza e' molto immersiva e le riprese ti portano praticamente dentro al Canyon come se fossi su un elicottero. Purtroppo, forse a causa di un problema tecnico, il video e l'audio non sono sincronizzati (circa un secondo di differenza) compromettendo un po' - ma non eccessivamente - l'esperienza. Lo facciamo notare in uscita allo staff del IMAX che prontamente raccoglie la nostra segnalazione e si offre di 1) Regalarci il DVD del film che abbiamo appena visto o 2) Rimborsarci il biglietto. Accettiamo il rimborso anche perche' il DVD non avrebbe avuto la stessa resa dell'IMAX sul TV.
Sparecchiamo la nostra piazzola del campground e ci riportiamo sulla South Rim (B) per un nuovo Grand Canyon con la luce proveniente dalla parte opposta a quella del pomeriggio precedente. Risultato: una nuova esperienza estetica inedita e una secondaria consapevolezza che: "Al Grand Canyon, ogni giorno, passa tutto-ma-proprio-tutto il mondo!
Riprendiamo lo spostamento verso la nostra prossima destinazione seguendo la rim per una nuova scenografia ad ogni curva, saltando le view intermedie e fermandoci sull'ultimo punto panoramico (Desert View) prima che la strada ritorni verso l'interno e discenda gradualmente regalandoci ancora un altro voltafaccia paesaggistico Foresta/Collina -> Deserto/Pianura. Personalmente ho trovato Desert View molto piu' affascinante rispetto alle canoniche e inflazionate Mather Point e dintorni.
Ancora scorpacciata di deserto nella tappa di avvicinamento a Page (C) e arrivo al Visitor Information Center (D) per una visita con l'ultimo tour della giornata alla Diga sul Lake Powell.
Si ritorna aggirando Page e raggiungendo Antelope Point (E) dove abbiamo fatto il bagno nel Lake Powell in una spiaggetta improvvisata.
Dopo la rinfrescata ci spostiamo verso Horseshoe Bend (F) dove il fiume Colorado ha scavato un imponente ansa mozzafiato a forma di ferro di cavallo. Ci si arriva a piedi (20 min di cammino) dal parcheggio in terra battuta superando una prima duna di sabbia e discendendo poi sempre su un sentiero sabbioso fino al bordo del Canyon. Ci godiamo il meritato tramonto a forza di fotografie e ritorniamo al parcheggio dove ci scappa il primo Barbecue/Tailgate itinerante della vacanza terminando la cena nel silenzio assordante di quel luogo ormai deserto.
Ci spostiamo quindi al parcheggio del Walmart di Page dove, con estrema cortesia e disponibilita', la Manager on Duty ci autorizza a trascorrere la notte.

1 comment:

  1. Bellissime zone!!!

    Coast 2 Coast

    ReplyDelete