Monday, May 21, 2012

La seconda dedica speciale

Era il 22 Maggio 2002. Questa volta si trattava di un parto programmato visti i precedenti... Il 21 Maggio sono entrata in ospedale mentre tua nonna, mia mamma, si prendeva cura del tuo fratellone!!!
Verso le 11 del 22 mattina, mentre ero in sala d'aspetto con tuo papà e tua nonna (tuo fratello era all'asilo nido), un'infermiera tanto gentile mi è venuta a chiamare... mamma mia... che emozione... Una dottoressa addetta all'anestesia è venuta a chiedermi se volevo fare l'epidurale e io ho detto "SIIIIIIIIIIIII"... controlli di routine e poi mi hanno portata in sala operatoria. Ho dovuto aspettare un bel po' perché nel frattempo è arrivata un'emergenza. Allora ho detto di avvisare il papà che altrimenti si angosciava... Mentre aspettavo avevo tante persone intorno che stavano con me e non mi lasciavano mai sola, mi accarezzavano la testa e mi chiedevano continuamente se stavo bene. Quando finalmente è arrivato il mio turno: puntura sulla schiena e dopo un po' non sentivo più le gambe.
Il dottore che doveva farti nascere mi ha detto che avrei sentito strattonare ma di non preoccuparmi che era tutto nella norma. E dopo pochi minuti ho sentito il tuo primo (di tanti) pianto... e ho chiesto di farmi dare un bacino alla mia bimba. E ti ho accarezzata... poi ti hanno portata a fare il bagnetto e tutti i controlli. Ho chiesto l'ora ed erano le 12:24 anche se ti hanno registrata più tardi ma quella per me era l'ora!
E il tuo papà si è poi preso cura di te... E il tuo fratellone, appena ti ha vista, ti saltellava intorno come un pazzo!
Ed ecco com'eri:

La mia cucciolotta con già le dita in bocca...


C'è una storia che racconto sempre con tanta tenerezza: il giorno che ti ho portato a casa non abbiamo detto niente a tuo fratello per fargli una sorpresa. Papà è andato a prenderlo all'asilo senza dirgli nulla. Arrivato a casa ci ha trovate lì ad aspettarlo... non credeva ai suoi occhi... e mi ha detto: "Spogliala che voglio vedere i suoi piedini" E da quel giorno, finché non hai cominciato a camminare, ogni tanto si prendeva i tuoi piedini e se li ciucciava.
Ti adorava e mi aiutava sempre a cambiarti il pannolino:

Il primo giorno a casa

Il caso ha voluto che sia per te che per Stefano, al vostro arrivo io avevo le lenzuola con gli angioletti...

Ti ha adorato fin dal primo istante ma quando finivo di allattarti... dovevo poi metterti subito giù


Al matrimonio dei nostri amici

Il tuo battesimo
 
Ecco come ti riducevi con la pappa...
La nanna dopo tanta fatica...

Buono lo yogurt ma le dita di più
 
Ma quanto mi piace trovarvi così
Il tuo primo giorno di scuola

In attesa che aprano i cancelli

Al mare

Il tuo primo schiuma-party

Danze alla festa della zia Irene



TANTI TANTI TANTI AUGURI PICCOLA DONNINA MIA!!!

8 comments:

  1. Auguri!Ma quegli occhioni blu sono bellissimi! :)

    ReplyDelete
  2. Ma quindi i tuoi bimbi sono nati a due anni quasi esatti di distanza? Che bello! Ma e' stato programmato o casuale?
    Comunque Maggio e' un bellissimo mese per diventare mamma! E' maggiolino anche il mio...classe 2011 pero' :-)

    ReplyDelete
  3. Un altro splendido inno d'amore!!! Complimenti bellezza!!!

    ReplyDelete
  4. Cherry: casuale. O meglio nello stesso periodo abbiamo "deciso" di replicare ma le probabilità che si andasse a "canestro" subito anche questa volta non erano elevate....

    ReplyDelete
  5. La foto di Francy nella culla del nido sorridente e con il dito in bocca è spettacolare.
    Invece le foto dei tuoi 2 figli che si abbracciano mi commuovono sempre, perché credo che raramente fratello e sorella siano così affettuosi ed uniti tra loro.
    Questo è certamente anche merito tuo (si un po' anche di Big Papi dai ...)

    ReplyDelete
  6. ma SOPRATTUTTO mia!!!!!!!

    ReplyDelete
  7. è bellissima e tenerissima la foto abbracciata al fratellone!!!! quanto amore speciale!!!

    ReplyDelete